Bruciare d’amore per lui

Creature di Dio, templi di Dio, figli del Paradiso; ecco quelli che noi vogliamo essere: non più un solo pensiero e un solo affetto di terra alberghi nell’anima nostra: ma tutto il nostro essere sia immerso nella divina bellezza, nei silenzi santi, nella contemplazione amanti della croce di Gesù! 

Maria meliorem partem elegit quae non auferetur ab ea!

Anche a noi che viviamo nel mondo conceda Iddio questa totale immersione nell’adorazione e nel silenzio.

[…] Ella preghi molto per me: dica al Signore che non desidero se non una cosa sola: bruciare senza interruzione, notte e giorno, di amore per Lui! […]

 

Per il testo completo della lettera clicca qui

Condividi questa pagina

Menu